Il nome

cartina500

* “Osti jarej” è un’iscrizione venetica ritrovata nell’alta Carnia, al confine con la Slovenia, che letteralmente significa: “rimani giovane”. È un auspicio che Retica rivolge a se stessa, ai suoi partner ed a tutti voi.

Retica è rappresentazione di un popolo alpino che ricava il suo spazio in un ambiente incantato ma allo stesso tempo aspro e severo. E’ la tradizione di chi ha strappato il proprio benessere con la tenacia ed il lavoro. E con l’ingegno ne ha perseverato i frutti. Considera il lavoro nobile strumento di emancipazione e relazione.

Retica vive di scambio, di commercio, di contatti ma conserva inalterata, oltre ogni contaminazione, la propria tradizione, cultura.

Identifica un popolo ospitale che concilia il proprio isolamento con una radicata cultura dell’amicizia e dell’accoglienza di chi ne rispetta i valori. Ritrova i propri capisaldi nella lealtà e nella coerenza.

Retica è un’espressione della continua ricerca del miglioramento, dell’ottimo, del progresso. Di chi, sapendo che nulla è dato ed imperituro, si ingegna nella difesa e nel perfezionamento del proprio habitat e delle proprie performance. Retica è alleata di una scienza a servizio dell’uomo il cui progresso garantisce migliori standard di vita.

Retica è la sintesi di intelligenze ed esperienze diverse del terziario avanzato, dei servizi alla persona, delle applicazioni logiche, scientifiche e tecnologiche finalizzate al miglioramento della qualità della vita, della completa realizzazione intellettuale, emotiva e sociale. E’ al servizio di chi crede nella propria reale emancipazione, nel miglioramento, di chi nutre la propria curiosità.